0

Dimagrire grazie ad un chewing gum

La maggior parte delle persone sa che una perdita di peso importante richiede la modifica di atteggiamento verso ciò che si mangia e la quantità di esercizio fisico che si fa. Ma cosa succederebbe se il processo potesse essere aiutata semplicemente masticando una gomma dopo i pasti? Questa è la domanda a cui un team di scienziati, guidati dal chimico Robert Doyle della Syracuse University, sta cercando di rispondere. In un nuovo studio pionieristico, il team di Doyle ha dimostrato, per la prima volta, che un ormone che aiuta le persone a sentirsi “sazie” dopo i pasti può essere rilasciato nel flusso sanguigno per via orale.

Lo studio di Doyle è stato pubblicato online il 4 novembre 2011 sull’ American Chemical Society’s Journal of Medicinal Chemistry. Doyle è professore associato presso il Dipartimento di Chimica nel SU’s College of Arts and Sciences e ha collaborato ad uno studio con ricercatori della Murdoch University in Australia. L’ormone, chiamato PYY umano, fa parte di un sistema chimico che regola l’appetito e l’energia. Quando la persone mangiano o fanno esercizio fisico, PYY viene rilasciato nel flusso sanguigno. La quantità di PYY che viene rilasciato aumenta con il numero di calorie che si consumano. Studi precedenti hanno mostrato che le persone obese hanno una minore concentrazione di PYY nel loro sangue sia a digiuno che dopo aver mangiato, rispetto ai non-obesi. Inoltre, l’infusione endovenosa di PYY in un gruppo di volontari di individui obesi e non obesi ha aumentato i livelli sierici di ormone e ha abbassato il numero di calorie consumate in entrambi i gruppi.

“PYY è  soppressore ormonale dell’appetito,” dice Doyle. “Ma, se assunto per via orale, l’ormone viene distrutto nello stomaco e ciò che non viene distrutto ha difficoltà ad entrare nel sangue attraverso l’intestino.”

Ciò che serve è un modo per schermare il PYY in modo che possa viaggiare attraverso l’apparato digerente relativamente incolume. Diversi anni fa, Doyle ha sviluppato un modo per utilizzare la vitamina B12 come veicolo per la somministrazione orale di insulina. B12 è in grado di passare attraverso l’apparato digerente con relativa facilità e porta con sé l’insulina, o altre sostanze, nel flusso sanguigno. Allo stesso modo, il suo team di ricerca ha attaccato l’ormone PYY al suo sistema brevettato di vitamina B12. “Una fase di questo studio era di dimostrare che si potrebbe fornire una quantità clinicamente rilevante di PYY nel sangue”, dice Doyle. “Abbiamo fatto questo, e siamo molto entusiasti dei risultati.”

Il passo successivo consiste nel trovare il modo di inserire la B12-PYY in un sistema come la gomma da masticare o una compressa per via orale per creare un integratore alimentare che possa aiutare le persone a perdere peso.

 

Condividi su:
  • Facebook
  • Twitter
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • MySpace
  • Live
  • Google Buzz
Aggiunto in: Ricerca & Scienza

Articoli recenti

Bookmark and Promote!

Commenta

Puoi commentare più in fretta utilizzando gli account dei social network più famosi!

Facebook
Google
Twitter

Invia commento

© 2017 Scienze Naturali. Tutti i diritti riservati.
Tema a cura di Scienze Naturali.