0

Giornata Mondiale contro l’AIDS: quando è lo scandalo a far scalpore

Oggi, 1° dicembre 2012, si celebra la Giornata Mondiale contro l’Aids, malattia che colpisce sempre più persone, in quanto al momento non è ancora stato trovato un vaccino efficace. Secondo gli esperti, addirittura, ci andranno ancora circa 15-20 anni prima che possa essere messa a punto la giusta cura, ma la notizia positiva è che, secondo le cifre stimate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), nel 2012 sono state infettate 2,5 milioni di persone, 700mila in meno rispetto a quelle di 10 anni fa.

Contemporaneamente in questi giorni in Italia esce il libro “Aids – Lo scandalo del vaccino italiano”, di  Vittorio Agnoletto e Carlo Gnetti, edito dalla Feltrinelli. Agnoletto, oltre ad essere noto al pubblico come esponente dei no-global, è anche il fondatore della Lega Italiana per la Lotta contro l’AIDS (LILA), e ha chiesto a Roberto Gallo, uno dei massimi esperti di AIDS a livello mondiale, di scrivere la prefazione. Le parole che si leggono sono molto dure: “ Non credevo allora, nel 1995, come non credo ora, che esista un grammo di logica né di dati che indichi nella Tat un possibile efficace vaccino” e si sposano con quanto raccontato nella storia, che parte dal 1998, quando viene resa pubblica la notizia di un possibile vaccino ideato dalla scienziata italiana Barbara Ensoli, che si basava sulla proteina virale Tat. Secondo Agnoletto, infatti, si trattava di una bufala mirata alla speculazione su una malattia mortale. Il tutto, ovviamente, per chiedere soldi e donazioni al fine di finanziare quella ricerca immaginaria. Era veramente un imbroglio o c’è qualche dato certo su questo ipotetico vaccino?

Quello che è certo è che, come denunciato dall’Osservatorio italiano sull’azione globale contro l’Aids,  il nostro Paese deve ancora versare al Fondo Sviluppo i contributi promessi per il 2009 e il 2010, pari a 260 milioni di euro, ovvero i soldi destinati a contrastare la malattia.

Isabel Novo List

Condividi su:
  • Facebook
  • Twitter
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • MySpace
  • Live
  • Google Buzz
Aggiunto in: Ricerca, Ricerca & Scienza

Articoli recenti

Bookmark and Promote!

Commenta

Puoi commentare più in fretta utilizzando gli account dei social network più famosi!

Facebook
Google
Twitter

Invia commento

© 2012 Scienze Naturali. Tutti i diritti riservati.
Tema a cura di Scienze Naturali.