0

La NASA invita i cittadini a collaborare sul monitoraggio dei cambiamenti climatici

Il cambiamento climatico è ormai una realtà con la quale convivere tanto che la NASA ha approntato, grazie a joint venture con NOAA, Google, agenzie governative e molti altri partner anche privati un sito ricco di dati, aggiornamenti e notizie utili per fornire informazioni sulle situazioni in tempo reale, le tendenze e anche per la gestione delle emergenze. Il sito, ancora in fase di prova, e fortemente voluto dal Presidente Obama si occuperà in prima battuta dell’effetto climatico sul livello del mare, che coinvolge direttamente anche le coste americane.

Successivamente il sito si dedicherà all’analisi dell’aumento delle temperature globali, alla circolazione oceanica con relativi effetti costieri, venti, nubi e aerosol dispersi, influenza dell’anidride carbonica atmosferica, allerta meteo per cicloni, tsunami e in genere le emergenze che coinvolgano pesantemente le popolazioni, come ad esempio l’uragano Sandy.

L’uragano Sandy visto dallo spazio (Wikicommons)

L’uragano Sandy visto dallo spazio (Wikicommons)

Attraverso l’analisi dei fenomeni, dei grafici, delle serie storiche e delle proiezioni di sviluppo climatico, oltre che all’aiuto diretto dei cittadini che potranno fornire utili informazioni sotto forma di raccolta di dati, si potranno aiutare moltissime persone a comprendere le dinamiche climatiche ed i rischi che si possono correre.

Il percorso dell’uragano Sandy (Wikipedia)

Il percorso dell’uragano Sandy (Wikipedia)

Sarà così possibile approntare le opportune difese per la tutela delle popolazioni e sul lungo periodo costruire infrastrutture adatte alle situazioni di rischio.

Il nostro pianeta è in continuo cambiamento, è bene essere vigili.

https://www.data.gov/climate/

Marco Ferrari
26 marzo 2014


Condividi su:
  • Facebook
  • Twitter
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • MySpace
  • Live
  • Google Buzz
Aggiunto in: Ricerca & Scienza

Articoli recenti

Bookmark and Promote!

Commenta

Puoi commentare più in fretta utilizzando gli account dei social network più famosi!

Facebook
Google
Twitter

Invia commento

© 2017 Scienze Naturali. Tutti i diritti riservati.
Tema a cura di Scienze Naturali.