0

Earth Hour: Ora della Terra 2012

Earth Hour: Ora della Terra 2012

Anche quest’anno Scienze Naturali parteciperà all’azione globale promossa dal WWF l’Earth Hour. L’Ora della Terra, in Italiano, un piccolo momento nel quale si spengono le luci, si chiudono i pc. Un momento di omaggio alla terra, ai suoi frutti, ai suoi abitanti, una breve riverenza per ricordare quanto sia importante, anche per solo un ora, prender parte ad iniziative che facciano respirare l’ambiente.Sono 147 i paesi che prenderanno parte all’evento, più di 5.000 città, migliaia di monumenti spegneranno le luci per sensibilizzare e ricordare le problematiche che affliggono il nostro pianeta¬. L’importanza che ora si concentra sull’energia sostenibile, sul clima e sul nostro stile di vita. Uno stile di vita che deve cambiare, partendo dalle piccole azioni: piantare un albero, risparmiare nei consumi di qualsiasi carburante andando in bici, spegnendo un computer, facendo una piccola corsetta, risparmiando l’acqua o spegnendo le luci.

L’iniziativa Italiana vedrà protagonista Castel Sant’Angelo, a Roma e proseguirà nelle più disparate città sino ad arrivare al grattacielo più alto del mondo a Dubai, passando per la Torre Eiffel in Parigi e ancora a Rio de Janeiro con il Cristo Redentore concludendo con Sidney, città Leader, dove 2,2 milioni tra case ed aziende staccheranno la corrente e dove è previsto l’arrivo di 1,3 miliardi di persone.

Lo scorso, nel 2011, più di 4500 città hanno partecipato rendendo così l’Earth Hour l’iniziativa più grande nella storia per combattere e sensibilizzare sul cambiamento climatico. Le maggiori tematiche che saranno affrontate saranno: il fabbisogno mondiale di cibo, l’importanza delle energie rinnovabili e l’idea di sostenibilità che deve rimanere primaria anche con la crisi. Il co-fondatore dell’ora della Terra, Andy Ridley, ha dichiarato “Ciascuno di noi svolge un ruolo importante nel fare la differenza nel mondo in cui viviamo” e ancora “Quando le luci si spegneranno domani, celebriamo il nostro impegno verso il pianeta, e ispiriamo tutti quelli attorno a noi ad agire con noi.”

Soltanto in Italia hanno aderito all’Ora della Terra più di 350 comuni, ad avviare la “chiusura ufficiale” delle luci sarà il primo ballerino della Scala Roberto Bolle.

I principali monumenti a spengere le luci saranno poi: San Pietro a Roma, la Scala di Milano, la Torre di Pisa, il Duomo, il Battistero ed il Ponte Vecchio a Firenze, piazza San Marco a Venezia, la Mole Antonelliana di Torino, la Valle dei Templi di Agrigento e i Sassi di Matera.

Fai la differenza, spegni anche tu le luci dalle 20.30 alle 21.30 il 31 Marzo!


Condividi su:
  • Facebook
  • Twitter
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • MySpace
  • Live
  • Google Buzz
Aggiunto in: Fiere ed Eventi, News & Eventi

Articoli recenti

Bookmark and Promote!

Commenta

Puoi commentare più in fretta utilizzando gli account dei social network più famosi!

Facebook
Google
Twitter

Invia commento

© 2012 Scienze Naturali. Tutti i diritti riservati.
Tema a cura di Scienze Naturali.