0

Sildenafil: presentata a Milano la versione masticabile

sildenafilPresentato a Milano in occasione del convegno dal titolo La seconda vita di Sildenafil, il Viagra in formato masticabile è più pratico, più economico ed imbattibile come sempre. Parola della Doc Generici, l’azienda italiana che ha prodotto questa nuova versione del farmaco.

La disfunzione erettile, un disturbo che colpisce circa 3 milioni di italiani, ovvero circa il 13%, di cui 2% giovani tra i 18 e i 34 anni, avrà quindi un nuovo alleato, il cui prezzo è davvero il più competitivo sul mercato, essendo inferiore di circa il 60-70% rispetto al Viagra tradizionale.

Nel giugno scorso, quando il brevetto per il farmaco è scaduto, la Doc Generici ha giocato bene le sue carte ed ha deciso di introdurre sul mercato questa novità, per due ragioni, come spiegato da Gualtiero Pasquarelli, Amministratore Delegato della compagnia: “Si tratta di un duplice merito: rendere più accessibile il farmaco favorendo chi ne ha realmente bisogno (anziani, diabetici, cardiopatici) e riportare il business in farmacia arginando il mercato illegale e l’acquisto online”.

Soluzione strategica, questa, che aiuterà l’intero sistema mondiale legato alla disfunzione erettile, il cui mercato ammonta a ben 5,5 miliardi di dollari, con l’Italia al secondo posto nella classifica europea, dopo il Regno Unito.

Francesco Montorsi, docente di urologia presso l’Università Vita e Salute San Raffaele di Milano, ha illustrato gli effetti benefici del Viagra masticabile, spiegando che: “Soddisfa i bisogni dei pazienti che soffrono di disfunzione erettile sia per quanto riguarda la modalità di assunzione (che tiene conto della componente psicologica ancora presente in questo tipo di disturbo) sia per la riduzione del prezzo, a parità di qualità ed efficacia”.

E Alberto Margonato, professore di cardiologia presso la stessa università, ha sottolineato come i pazienti con questa patologia siano ancora restii a parlare del problema con un medico, mentre trovano più facile rivolgersi ad uno specialista per trovare “ la soluzione del problema, perché permette di seguire un trattamento senza andare incontro a nessun rischio”.

Krizia Ribotta
24 ottobre 2013

Condividi su:
  • Facebook
  • Twitter
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • MySpace
  • Live
  • Google Buzz
Aggiunto in: Salute & Medicina

Articoli recenti

Bookmark and Promote!

Commenta

Puoi commentare più in fretta utilizzando gli account dei social network più famosi!

Facebook
Google
Twitter

Invia commento

© 2013 Scienze Naturali. Tutti i diritti riservati.
Tema a cura di Scienze Naturali.