0

Sudorazione addio, arriva il decotto di salvia

salviaEssendo nel pieno dell‘estate, sia chi è costretto a lavorare in ufficio che chi si rilassa su una spiaggia da sogno, riscontra un piccolo problema: l‘eccessivo sudore.

A poco serve tamponare le goccioline che scendono dalla fronte, un cambio d‘abito frequente per evitare gli aloni e i numerosi bagni. Sia l‘afa che l‘alto tasso di umidità fanno sì che il nostro corpo soffra di una sudorazione maggiore del normale.

A questo proposito, pochi lo sanno, ma un rimedio naturale è il decotto di salvia. Questa pianta aromatica, infatti, è in grado di ridurre la produzione di sudore grazie alle sue proprietà astringenti.

Come spiega il presidente della Società Italiana di Medicina Naturale Antonio Sannia, che è anche docente di fitoterapia presso due atenei (quello di Siena e quello di Pavia, ndr): “Si porta a ebollizione un litro d’acqua, quindi si spegne il fuoco, e si mettono 10 grammi di foglie di salvia spezzettate“.

Dopodiché, prosegue l‘esperto: “Si lascia riposare il decotto, sempre a fuoco spento, per circa 10-15 minuti, avendo cura di coprire il recipiente per evitare la dispersione delle sostanze volatili. Dopo aver filtrato, si può bere una tazza due-tre volte al giorno, meglio se leggermente tiepida“.

Sannia informa anche che, per contrastare il cattivo odore, si possono aggiungere al decotto circa una decina di chiodi di garofano, i quali hanno proprietà antibatteriche ed aiutano l‘organismo a contenere quell‘olezzo tanto imbarazzante.

Il tutto grazie ad una ricetta semplice e salutare che si può tranquillamente preparare a casa.

Krizia Ribotta
23 luglio 2013

Condividi su:
  • Facebook
  • Twitter
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • MySpace
  • Live
  • Google Buzz
Aggiunto in: Salute, Salute & Medicina

Articoli recenti

Bookmark and Promote!

Commenta

Puoi commentare più in fretta utilizzando gli account dei social network più famosi!

Facebook
Google
Twitter

Invia commento

© 2017 Scienze Naturali. Tutti i diritti riservati.
Tema a cura di Scienze Naturali.