0

Rapporti sessuali contro l’emicrania

emicrania“La maggior parte dei pazienti con emicrania o cefalea a grappolo non ha attività sessuale durante gli attacchi di mal di testa ma i nostri dati suggeriscono, tuttavia, che il sesso può portare a un alleviamento dei sintomi o alla loro scomparsa”: così si legge in una ricerca tedesca pubblicata su Cephalalgia, la rivista ufficiale della International Headache Society.

I neurologi dell’Università di Munster, infatti, hanno esaminato 400 pazienti in cura da più di due anni per via di disturbi di emicrania e cefalea a grappolo, e sono giunti alla conclusione di come il fattore sesso sia determinante per curare quello che comunemente viene definito il classico mal di testa, solitamente usato come scusa numero uno per non avere rapporti con il proprio partner.

Dallo studio è infatti emerso che tra coloro che avevano fatto sesso durante un terribile attacco di emicrania, ben la metà, durante l’attività sessuale, ha notato che i sintomi si erano alleviati. Inoltre, in un caso su cinque, il dolore passava del tutto, tant’è che molti pazienti, in particolari gli uomini, hanno ammesso di utilizzare “l’atto sessuale come terapia”.

Per giustificare come la sex therapy possa essere considerata un vero e proprio elisir contro il mal di testa, gli studiosi hanno spiegato che, durante l’atto, vengono rilasciate le endorfine, dei neurotrasmettitori che, essendo antidolorifici naturali, agiscono sul sistema nervoso riducendo o facendo scomparire del tutto i sintomi del mal di testa.

Davide Basili
7 marzo 2013

Condividi su:
  • Facebook
  • Twitter
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • MySpace
  • Live
  • Google Buzz
Aggiunto in: Salute, Salute & Medicina

Articoli recenti

Bookmark and Promote!

Commenta

Puoi commentare più in fretta utilizzando gli account dei social network più famosi!

Facebook
Google
Twitter

Invia commento

© 2013 Scienze Naturali. Tutti i diritti riservati.
Tema a cura di Scienze Naturali.