0

La gravidanza allunga i piedi

gravidanzaIl rapporto tra la gravidanza e i piedi lo conosciamo: durante i  mesi, infatti, gli arti inferiori tendono a gonfiarsi, dovendo portare un peso un più, ed è quindi normale che molte donne mettano da parte tacchi e ballerine per utilizzare solo ed esclusivamente scarpe comode.

Ma un nuovo studio americano pubblicato sul numero di marzo della rivista American Journal of Physical Medicine & Rehabilitation, ha reso noto che il bel pancione, crescendo, schiaccia i piedi fintanto da modificarne l’arco plantare, e li rende, quindi, più lunghi.

Come racconta l’americano Neil Segal, docente di ortopedia e riabilitazione che ha guidato l’equipe dei ricercatori dell’Università dell’Iowa di Iowa City: “Ho sentito donne raccontare di cambiamenti della taglia delle loro scarpe con la gravidanza, ma non ho trovato nulla che parlasse di ciò nei libri di testo e nelle riviste mediche. Per studiarlo in modo più scientifico, abbiamo misurato il piedi delle donne all’inizio della loro gravidanza e cinque mesi dopo il parto. Abbiamo scoperto che la gravidanza porta davvero a cambiamenti permanenti nei piedi”. 

Gli esperti hanno studiato e misurato i piedi di circa 49 donne sia durante la gravidanza che a distanza di 5 mesi dal parto, e i risultati hanno dimostrato che, nel 70% dei casi, i pesi si sono allungati dai 2 ai 10 millimetri.

Secondo gli studiosi, questo si verificherebbe in particolare mentre si è in dolce attesa del primo figlio, in quanto si ha una minore elasticità degli arti che, con il passare degli anni, porta a dolori osteoarticolari, artriti ed altre patologie muscolo-scheletriche.

Krizia Ribotta
18 marzo 2013


Condividi su:
  • Facebook
  • Twitter
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • MySpace
  • Live
  • Google Buzz
Aggiunto in: Salute, Salute & Medicina

Articoli recenti

Bookmark and Promote!

Commenta

Puoi commentare più in fretta utilizzando gli account dei social network più famosi!

Facebook
Google
Twitter

Invia commento

© 2017 Scienze Naturali. Tutti i diritti riservati.
Tema a cura di Scienze Naturali.