0

Alopecia: la nuova cura utilizza il sangue del paziente

calvizieNuova cura contro l’alopecia, la malattia autoimmune che porta alla calvizie. Il merito va ad un gruppo di ricercatori italiani guidati da Fabio Rinaldi, dermatologo presso l’International Hair Research Foundation (IHRF) di Milano, con la collaborazione dell’Università di Brescia e dell’Hebrew University Medical Center di Gerusalemme.

Si tratta di iniezioni di plasma arricchito con piastrine, tecnica che usa il sangue prelevato dal paziente. Per questo, lo studio, pubblicato sul British Journal of Dermatology, è stato immediatamente ribattezzato “cura del vampiro”.

La tecnica, già utilizzata in odontoiatria, nella cura di elcere croniche e in alcune procedure cosmetiche mirate al ringiovanimento della pelle del volto, è stata sperimentata su 45 pazienti affetti da alopecia areata. Il plasma, una volta prelevato direttamente da ciascun paziente, è poi stato iniettato con le piastrine, in metà della testa. Questo perché, come ha spiegato Rinaldi: “Si voleva dimostrare che i capelli ricrescono solo lì dove iniettiamo il plasma”.

I trattamenti, 3 totali, sono stati fatti a distanza di un mese l’uno dall’altro, e per un anno intero il team di studiosi ha tenuto sotto controllo questi volontari, monitorandone la ricrescita dei capelli e la loro degenerazione. Il risultato ottenuto ha chiaramente dimostrato come questa nuova tecnica è decisamente meglio di quella del placebo e del triamcinolone acetonide, un cortisonico utilizzato nel trattamento di diversi alla pelle, in quanto vi è un maggior aumento della ricrescita dei capelli e una riduzione  della degenerazione del capello.

Come sottolineato da Rinaldi, infatti: “Questo studio pilota suggerisce che il plasma arricchito di piastrine potrebbe essere un’opzione per un trattamento efficace dell’alopecia areata. Il cortisone è efficace nel 30% circa dei casi e dà diversi effetti collaterali, questo trattamento ha un successo del 64% circa”. 

Inoltre, vi è anche un vantaggio sia di prezzo che di tempistiche: un trattamento completo, che prevede una terapia di 5-6 mesi, può costare tra i 1.500 e i 2.000 euro, e ogni seduta non richiede più di 40-45 minuti l’una.

Isabel Novo List
9 maggio 2013


Condividi su:
  • Facebook
  • Twitter
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • MySpace
  • Live
  • Google Buzz
Aggiunto in: Salute, Salute & Medicina

Articoli recenti

Bookmark and Promote!

Commenta

Puoi commentare più in fretta utilizzando gli account dei social network più famosi!

Facebook
Google
Twitter

Invia commento

© 2013 Scienze Naturali. Tutti i diritti riservati.
Tema a cura di Scienze Naturali.